APAFORM Informa (144)

02 Feb 2022 Scritto da

ASFOR e AIDP invitano a un confronto su tre importanti tematiche: le nuove opportunità di apprendimento e l’impatto della digital transformation e dell’intelligenza artificiale; le nuove competenze dei formatori e dei manager HR; le grandi sfide educative che spingono verso nuovi ambienti formativi tra tradizione e innovazione.

Apprendere nell'Infosfera.
Formazione manageriale e direzione hr tra tradizione e innovazione

Milano, mercoledì 2 febbraio 2022 ore 17.30
sede Edison Sala degli Azionisti - Foro Buonaparte 31

Partecipano: Giorgio Colombo - Vice Presidente Vicario ASFOR - HR Edison EDF; Franco Amicucci, autore del libro Apprendere nell'Infosfera. Esperienzialità e nuove frontiere della conoscenza; Matilde Marandola, Presidente AIDP; Marco Vergeat, Presidente ASFOR.
Modera: Pierangelo Soldavini, Vicecaporedattore Nòva24 - Il Sole 24 Ore.

Possibilità di partecipazione in presenza oppure in live streaming su piattaforma Edison.
I posti in presenza sono limitati (massimo 40 partecipanti in sala). Richiesto green pass rafforzato (vaccinazione o guarigione).

Partecipazione gratuita previa registrazione obbligatoria: https://it.surveymonkey.com/r/Convegno2feb22

 

26 Gen 2022 Scritto da

 

Il 2° Seminario serale APAFORM 2022, dal titolo Indagine Federmanagement su: “I Manager di oggi e di domani e ruolo della formazione”, si tiene in videoconferenza mercoledì 26 gennaio 2022, dalle ore 18.00 alle ore 19.30.

Introduzione: Elio Borgonovi, Presidente APAFORM

Relatore: Filippo Abramo, Presidente Federmanagement

Discussant:

  • Federica Dallanoce, Vice Presidente Adaci
  • Erica Rizziato, Ircres-CNR, Fondatrice IMO Italia
  • Mario Spatafora, Segretario Generale Associazione Effebi

Coordinatore: Mauro Meda, Segretario APAFORM

La partecipazione al seminario dà diritto per i Soci Ordinari APAFORM a 1 credito formativo professionale, nell’ambito del sistema di mantenimento della qualifica APAFORM.

Per iscrizioni contattare la Segreteria Organizzativa APAFORM: info@apaform.it

>> Programma

11 Gen 2022 Scritto da
 
Apaform ha pubblicato il proprio Elenco degli enti formativi convenzionati per l'erogazione dell'attività formativa ai sensi della Prassi di Riferimento UNI-Fondimpresa 116: 2021 e del Regolamento Istitutivo del Sistema di Qualificazione dei Soggetti Proponenti Conto di Sistema Fondimpresa 2022-2024.
 
Per mantenere la qualifica ai sensi della Prassi UNI/PdR 116:2021, i soci APAFORM dovranno maturare 90 crediti formativi in tre anni (30 crediti ogni anno), frequentando corsi erogati dagli enti iscritti nell'Elenco. Attualmente l’offerta formativa include i cataloghi erogati da 12 enti, che hanno stipulato con APAFORM una convenzione per operare ai sensi della PdR UNI-Fondimpresa 116:2021 e del Regolamento Fondimpresa.
 
A breve sarà disponibile il catalogo completo dei corsi, che saranno attivati nel 2022.
 
Questi gli enti iscritti nell'Elenco APAFORM degli enti formativi convenzionati per l'erogazione dell'attività formativa ai sensi della Prassi di Riferimento UNI-Fondimpresa 116: 2021 e del Regolamento Istitutivo del Sistema di Qualificazione dei Soggetti Proponenti Conto di Sistema Fondimpresa 2022-2024:
 
Via Umbria, 19, 73100 Lecce LE
 
(Skilla Academy) Via Volta 5/9 -62012 Civitanova Marche - MC
 
Villa Valmarana Morosini - Via G. Marconi, 103 - 36077 Altavilla Vicentina- VI
 
Via Parini, 1 - 40033 Casalecchio di Reno - BO
 
Via Umberto Quintavalle, 100 - 00173 ROMA - RM
 
Via V. Inama, 17/A - 20133 MILANO - MI
 
Via Lanzone, 36 - 20123 MILANO - MI
 
Via Pescantina, 8 – 20162 MILANO - MI
 
Palazzo del Ferdinandeo, Largo Caduti di Nasiriya, 1 - 34142 TRIESTE - TS
 
Piazza Duca D'Aosta, 8 - 20124 MILANO - MI
 
Via Ventimiglia, 115 - 10126 TORINO - TO
 
Viale San Concordio, 81 - 55100 LUCCA - LU
 
19 Gen 2022 Scritto da

 

Il 1° Seminario serale APAFORM 2022, dal titolo I tre nodi della funzione HR del futuro, si tiene in videoconferenza mercoledì 19 gennaio 2022, dalle ore 18.00 alle ore 19.30.

Introduzione: Elio Borgonovi, Presidente APAFORM

Relatori:
• Ornella Chinotti
, Managing Director SHL Italy & France
• Andrea Granelli
, Founder Kanso

Testimonianza: Gian Luca Orefice, Direttore Human Capital, Organization & HSE Gruppo Autostrade per l’Italia

La partecipazione al seminario dà diritto per i Soci Ordinari APAFORM a 1 credito formativo professionale, nell’ambito del sistema di mantenimento della qualifica APAFORM.

Per iscrizioni contattare la Segreteria Organizzativa APAFORM: info@apaform.it

>> Programma

02 Dic 2021 Scritto da

APAFORM è stata formalmente iscritta da Fondimpresa nell’Elenco delle organizzazioni che operano in conformità con la Prassi UNI/PdR 116:2021.

Il Regolamento Istitutivo del Sistema di Qualificazione dei Soggetti Proponenti Conto di Sistema 2022-2024 Fondimpresa che disciplina la Prassi di Riferimento UNI-FONDIMPRESA 116:2021 entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio 2022 e definisce i crediti formativi obbligatori per le 5 figure professionali operanti nell’ambito della formazione continua riconosciute da Fondimpresa.

APAFORM ha condiviso con Fondimpresa le equipollenze tra le 5 figure identificate dalla Prassi con le figure professionali qualificate da APAFORM ai sensi della L. 4/2013.

Qualificazione dei professionisti

Tutti gli enti formativi che concorrono per i bandi Fondimpresa sul Conto di Sistema avranno l’obbligo di avere al proprio interno tutte le 5 figure professionali riconosciute da Fondimpresa, qualificando 3 o 5 professionisti a seconda della dimensione dell’ente e dell’inquadramento richiesto e ottenuto per partecipare ai bandi di Sistema di Fondimpresa.

La qualificazione dei professionisti dovrà avvenire ai sensi del Regolamento Istitutivo del Sistema di Qualificazione dei Soggetti Proponenti Conto di Sistema 2022-2024 Fondimpresa.

Mantenimento della qualifica

Per mantenere la qualifica ai sensi della PdR UNI-Fondimpresa 116:2021 e del Regolamento Fondimpresa, i professionisti qualificati ai sensi della Legge 4/2013 dovranno maturare 90 crediti formativi in tre anni (30 crediti ogni anno), frequentando corsi erogati da enti che operano in conformità con la Prassi, secondo le indicazioni contenute nell’Appendice C della Prassi stessa.

Ruolo di APAFORM

Con l’inserimento nell’Elenco delle organizzazioni che operano in conformità con la Prassi UNI/PdR 116:2021, APAFORM è formalmente abilitata al riconoscimento dei corsi validi ai sensi della Prassi, al riconoscimento dei crediti formativi e al rilascio dell’attestato di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati dai soci ai sensi della Legge 4/2013, valido ai sensi della PdR UNI-Fondimpresa 116:2021 e del Regolamento Fondimpresa.

Formazione ai sensi della PdR UNI-Fondimpresa 116:2021
e del Regolamento Fondimpresa

Per mantenere la qualifica ai sensi della Prassi UNI/PdR 116:2021, i soci APAFORM dovranno maturare 90 crediti formativi in tre anni (30 crediti ogni anno), frequentando corsi erogati dagli enti iscritti nell’Elenco APAFORM degli enti formativi convenzionati ai sensi della PdR UNI-Fondimpresa 116:2021.

Attualmente l’offerta formativa include i cataloghi erogati da 12 enti, che hanno stipulato con APAFORM una convenzione per operare ai sensi della PdR UNI-Fondimpresa 116:2021 e del Regolamento Fondimpresa. I corsi saranno attivati nel 2022.

Gli aggiornamenti saranno pubblicati sul sito APAFORM www.apaform.it.

Per maggiori informazioni su qualificazione APAFORM contattare info@apaform.it.

30 Nov 2021 Scritto da

 

Il 13° Seminario serale APAFORM 2021, dal titolo Nuove professionalità e competenze per le amministrazioni pubbliche, si tiene in videoconferenza martedì 30 novembre 2021, dalle ore 18.00 alle ore 19.30.

Introduzione: Elio Borgonovi, Presidente APAFORM

Relatori:

  • Carlo Altomonte, Università L. Bocconi, Consigliere esperto del Ministro della Funzione Pubblica
  • Raffaella Saporito, SDA Bocconi, Consigliera esperta del Ministro della Funzione Pubblica
  • Valerio Iossa, Direttore dell’Unità PNRR del Ministero della Funzione Pubblica

La partecipazione al seminario dà diritto per i Soci Ordinari APAFORM a 1 credito formativo professionale, nell’ambito del sistema di mantenimento della qualifica APAFORM.

Per iscrizioni contattare la Segreteria Organizzativa APAFORM: info@apaform.it

>> Programma

12 Nov 2021 Scritto da
Grazie a un protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso 10 novembre dal presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia, Carlo Sangalli, e dalla presidente di Confcommercio Professionie, Anna Rita Fioroni, con il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, si allarga la platea di professionisti nella rete di “inPA”, il nuovo Portale nazionale del reclutamento creato per selezionare professionalità e alte specializzazioni nelle procedure indette dalle pubbliche amministrazioni per la realizzazione dei progetti del Piano nazionale di ripresa e resilienza. 

L’intesa sottoscritta oggi si aggiunge ai protocolli già firmati nei mesi scorsi, coinvolgendo ormai milioni di professionisti, ordinistici e non ordinistici, in tutto il Paese, nonché – grazie a una partnership specifica – i 15 milioni di iscritti a LinkedIn Italia.

“È per me un’emozione particolare – ha affermato il ministro Renato Brunetta - coinvolgere le imprese e i professionisti che operano nei servizi di mercato nella realizzazione del progetto inPA. Una categoria che mi sta a cuore per i rischi continui a cui è esposta, strategica per la crescita del Paese e che ha pagato duramente il prezzo della pandemia. Anch’io da ragazzo sono stato commerciante, ambulante a Venezia, e conosco in prima persona la qualità professionale e umana di chi vive di commercio, le difficoltà, lo spirito di resilienza continuo davanti a sfide che si rinnovano tutti i giorni, il pragmatismo, la capacità di trovare soluzioni. Rinsaldare oggi con un protocollo il rapporto tra il pubblico impiego e l’universo di chi lavora nel terziario di mercato è interpretare pienamente la sfida che oggi serve al Paese: concorrere tutti al rilancio dell’Italia grazie al Pnrr. Stiamo mettendo insieme le migliori risorse, le professionalità più diverse per permettere alla Pubblica amministrazione di sostenere il cammino della nuova Italia. InPA è la porta da cui passerà il cambiamento che stiamo aspettando e costruendo. Serve l’aiuto di tutte le esperienze, di tutte le competenze”.
 
“È un protocollo importante questo tra Confcommercio e il ministro per la Pubblica amministrazione – ha commentato Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia, che associa oltre 700mila imprese - destinato a promuovere l’iscrizione dei professionisti al Portale del reclutamento della Pubblica amministrazione e diffondere le opportunità di collaborazione per la messa terra delle progettualità legate al Pnrr. Ringraziamo il ministro Renato Brunetta per aver individuato nel sistema di Confcommercio e Confcommercio Professioni un interlocutore in grado di interpretare le esigenze di promozione, diffusione e valorizzazione dei professionisti che con le loro specifiche competenze contribuiranno, nel contesto della Pa, alla migliore attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza”.
 
“Grazie a questo protocollo – ha sottolineato Anna Rita Fioroni, presidente di Confcommercio Professioni, la federazione di settore che rappresenta le associazioni professionali socie e affiliate, per un totale di 30mila professionisti non ordinistici - le associazioni aderenti saranno attive nel promuovere il Portale del reclutamento inPA e l'iscrizione dei propri professionisti, che sono portatori di competenze fondamentali e nuove che possono giocare un ruolo decisivo per il Pnrr in molti ambiti, come quello della digitalizzazione, della formazione e consulenza manageriale e di una nuova cultura della salute e sicurezza. Ci impegneremo per dare il nostro contributo, anche al fine di creare un'informazione adeguata del quadro delle competenze dei professionisti che dovranno lavorare con la Pa”. 
 
Il protocollo impegna le parti a collaborare attivamente dal punto di vista tecnico e organizzativo per incrementare le opportunità professionali per gli iscritti a “inPA”, lo spazio digitale dedicato al lavoro pubblico, realizzato dal Dipartimento della Funzione pubblica in collaborazione con Almaviva. L’obiettivo principale è individuare e coinvolgere il maggior numero possibile di professionalità e alte specializzazioni nelle procedure indette dalle pubbliche amministrazioni per la selezione del personale necessario alla realizzazione dei progetti del Pnrr.
02 Nov 2021 Scritto da

 

Ottimo riscontro per il convegno nazionale “Professioni restart. La ripartenza fra opportunità e criticità”, promosso da Confcommercio Professioni nella giornata di mercoledì 3 novembre 2021.

Una intensa giornata di riflessione e di confronto, nel corso della quale sono stati presentati i risultati della ricerca dell’Ufficio Studi di Confcommercio sullo stato del comparto professionale. Con alcune proposte per la ripresa e una riflessione sull’evoluzione delle professioni non ordinistiche, divenute negli ultimi dieci anni una realtà consolidata nel panorama economico nazionale, in crescita dell’88% rispetto al 2008. 

Al dibattito, animato dalla presidente di Confcommercio Professioni, Anna Rita Fioroni, hanno preso parte il presidente di Confcommercio nazionale, Carlo Sangalli, il viceministro per lo Sviluppo Economico, Gilberto Pichetto Fratin e il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando.

Il Presidente di APAFORM, Elio Borgonovi è intervenuto alla tavola rotonda “Lavoro autonomo professionale: Una nuova sfida per le politiche attive”, esprimendo il punto di vista della comunità della formazione manageriale rappresentata da APAFORM.

La registrazione della diretta streaming è disponibile suhttps://www.confcommercio.it/liveFacebook@confcommercioprofessioni. 

Qui il Programma.

Qui il video del Presidente Borgonovi nella serie Per ripartire serve..

Qui il servizio mandato in onda dal TG1:  https://www.linkedin.com/posts/confcommercio-professioni_tg1-activity-6861931842254209024-qqOv

19 Nov 2021 Scritto da

 

Torna il Leadership Learning Lab ASFOR , l'evento annuali di approfondimento e di confronto sui temi della Leadership nei suoi diversi aspetti. 

L'evento sarà in modalità ibrida, a distanza e in presenza (con posti limitati).

LEADERSHIP BY MEANING: WHAT'S NEXT? Le organizzazioni oltre i confini di spazio e tempo è il tema scelto per questa undicesima edizione del Leadership Learning Lab ospitata dall'Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano, Largo Augusto Gemelli, 1 Aula Pio XI - Sala degli Atti Accademici; M2 Sant'Ambrogio-M1 Cadorna).

La partecipazione è gratuita, con iscrizione obbligatoria.
I posti in presenza sono limitati.
REGISTRATI ORA!

Il giorno prima dell'evento verrà inviato il link con le istruzioni per collegarsi, per chi sceglie la modalità in remoto.

 

PROGRAMMA


SESSIONE PLENARIA


9.00-9.20 APERTURA LAVORI XI LEADERSHIP LEARNING LAB ASFOR
- Antonella Sciarrone Alibrandi, Pro-Rettore Vicario - Università Cattolica del Sacro Cuore
- Marco Vergeat, Presidente - ASFOR Associazione Italiana per la Formazione Manageriale


09.20-10.20 Prima sessione - SCENARI
Vivere l’imprevedibile e cercare il senso
- Silvano Petrosino, Filosofo e Professore ordinario di Filosofia teoretica - Università Cattolica del Sacro Cuore


Le sfide per i leader al tempo dell'incertezza: il punto di partenza dei dati
- Michele Camisasca, Direttore Generale - ISTAT Istituto nazionale di statistica

Coordina:
Marco Vergeat, Presidente - ASFOR Associazione Italiana per la Formazione Manageriale


10.20-11.10 Seconda sessione – LE ORGANIZZAZIONI OLTRE I CONFINI DI SPAZIO E TEMPO


Appartenenze e significati del lavoro nelle organizzazioni oggi
- Caterina Gozzoli, Direttore Alta Scuola di Psicologia ‘Agostino Gemelli’ e Professore ordinario di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni - Università Cattolica del Sacro Cuore


Luci e ombre delle nuove organizzazioni ibride
- Luca Solari, Presidente Fondazione UniMi e Professore ordinario di organizzazione aziendale - Università degli Studi di Milano


Coordina:
Giorgio Colombo, Vicepresidente Vicario - ASFOR Associazione Italiana per la Formazione Manageriale


11.10-12.00 Terza sessione – WHAT’S NEXT? BUONI AUSPICI E NUOVE CONSAPEVOLEZZE


- Niccolò Branca, Presidente e Amministratore Delegato - Branca International SpA

Dialogo a cura di:
Marco Vergeat, Presidente - ASFOR Associazione Italiana per la Formazione Manageriale


SESSIONE DI LAVORO A GRUPPI


12.00-12.50 Quarta sessione – LEADERSHIP BY MEANING: WHAT’S NEXT?


SESSIONE PLENARIA


12.50-13.30 Quinta sessione - DIBATTITO SULLE RISULTANZE DEI LAVORI DI GRUPPO


Coordina:
Mario Molteni, Delegato del Rettore al coordinamento e allo sviluppo dei rapporti con le imprese e Professore ordinario di Economia aziendale - Università Cattolica del Sacro Cuore


13.30 Conclusioni
Marco Vergeat, Presidente - ASFOR Associazione Italiana per la Formazione Manageriale

 

04 Nov 2021 Scritto da

Al via il 4 novembre 2021 il Corporate Digital Learning Summit 2021, evento organizzato da Altaformazione, socio ASFOR, per ispirare il mondo HR e L&D sui temi più rilevanti della formazione digitale e l'impatto nei processi di cambiamento organizzativo e di sviluppo-innovazione.

 Un’intera giornata di full immersion e condivisione, tra case history di successo ed evoluzioni future del Digital Learning, che vede alternarsi sul palco relatori eccellenti.

Ospite, tra gli altri Top Speaker, Marco Vergeat Presidente ASFOR, che interviene nella tavola rotonda sul nuovo ruolo di HR e L&D.

I posti in presenza a Palazzo Mezzanotte (Borsa Italiana) sono SOLD OUT ma è possibile partecipare gratuitamente all’evento collegandosi in remoto.

Per maggiori informazioni e per registrarsi: https://digital-learning-summit.it/  

Nel corso dell’evento, i risultati della Digital Learning Survey 2021 di Altaformazione, sostenuta da ASFOR e altre associazioni,  verranno commentati da un rappresentante dell'OECD-OCDE- Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico.

Pagina 1 di 11
AREA RISERVATA SOCI APAFORM